Life Mental Coach

Dimmi a quale distanza ti poni e ti dirò se siete intimi…

Distanza, comunicazione, Carmela Bianco,

Mia cara lettrice, sai che si distinguono quattro zone di interazione sociale, denominate anche come distanze della conversazione? In questo articolo ti svelerò quali sono le distanze che normalmente adottiamo nei nostri scambi relazionali.

Mettiti comoda e dammi tutta la tua attenzione.

Pronta? Iniziamo.😉

Distanza pubblica

È la distanza che va da 364 cm in poi, superando il limite del visibile o dell’udibile. È la più lontana e viene solitamente usata nelle conferenze o nelle lezioni, dove troviamo una persona o un gruppo di persone che espongono le proprie idee agli altri.

Distanza sociale

Inizia da 120 cm e arriva sino a 364 cm. È la distanza che si mantiene negli spazi pubblici per parlare con estranei o con persone non troppo familiari. È usata negli affari.

Distanza personale

È la distanza che va dai 45 cm ai 120 cm. Ed è lo spazio che dedichiamo quotidianamente alle conversazioni con familiari e amici.

Distanza intima

Va dal contatto fisico vero e proprio a una distanza di 45 cm tra interlocutori. Mantenere questa distanza implica un alto grado di familiarità o affetto tra gli interlocutori (nella cultura occidentale).

Interessante, vero? 😊

Tuttavia occorre dire che

queste distanze variano in base alla cultura.

Ad esempio, in alcuni paesi dell’Asia e dell’Europa settentrionale le distanze interpersonali durante la comunicazione sono ampie, mentre nei paesi dell’America del Sud le distanze interpersonali sono minori. Inoltre, ciò dipende anche dal contesto. Ad esempio, non risulterebbe strana la vicinanza tra due persone in ascensore, ma avvicinarsi alla stessa distanza da parte di una persona sconosciuta in strada apparirebbe agli occhi dell’altra come un’invasione del proprio spazio personale.

Una chicca…

Un segnale non verbale, ovvero quel segnale dato dalla postura del corpo, per identificare che siete alla giusta distanza corporea, consiste nel verificare se la persona con cui state parlando adotta una postura aperta (non mette barriere tra lei e voi) o se invece assume una postura chiusa e usa un elemento che agisca da barriera (braccia incrociate, gambe incrociate, mani che coprono i genitali, abbracciano la borsa …).

Detto ciò, tu solitamente da quale distanza interagisci con gli altri? Intima? Sociale? Fammelo sapere nei commenti o scrivimi in privato.

Ti abbraccio, Carmela ❤️😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi ami

Leggi gli e-book