Life Mental Coach

Liberati dal timore di non essere abbastanza.

Come Silvia, anche tu, puoi sbarazzarti del timore di non essere abbastanza e fare progressi in ogni area della tua vita.
liberati dal timore di non essere abbastanza di Carmela Bianco

Silvia ha convissuto con il timore di non essere abbastanza per quasi 10 anni. Alcune volte credeva di non essere abbastanza brava, altre di non essere abbastanza bella, e ciò la portava ad agire in modo da mettersi in secondo piano. Pensava che se avesse compiaciuto gli altri, o avesse fatto loro regali, essi l’avrebbero amata e stimata. Con il tempo ha imparato che non poteva andare avanti così e che non è così che funzionano le relazioni. Infatti ad un certo punto della sua vita ha dovuto liberarsi dal senso di inadeguatezza e imparare a vedere se stessa sotto un’altra luce, quella dell’amore per se stessa, per fare progressi significativi in tutte le altre aree.

Se, come Silvia, anche tu stai lottando per uscire dal timore di non essere abbastanza e vuoi liberarti dal senso di inadeguatezza e imparare ad accettarti per quella che sei, voglio rassicurarti: diverse donne si sono trovate ad affrontare questo timore e ne sono uscite.

So che può essere doloroso ammettere che il timore di non essere abbastanza ti sta facendo vivere male, ma ci sono strumenti e risorse che possono aiutarti a venirne fuori.

Io ad esempio con il coaching ho aiutato diverse donne a fare cambiamenti positivi nelle loro vite e a prendere consapevolezza del loro valore. Infatti, nell’e-book, Autostima bassa? Tiriamola su in 7 mosse, potrai vedere come ho aiutato Maria a spostare il focus da una situazione di sfiducia verso se stessa a una situazione di fiducia.

Come ne è uscita Silva

Lavorando su diversi punti, tra cui:

  1. Identificare cosa nutriva l’insicurezza. – Credere di non essere abbastanza la faceva vivere nell’incertezza. Ad esempio, quando si diceva Non sono abbastanza brava lo faceva per mascherare il timore di fallire perché si concentrava solo sugli ostacoli, quindi abbiamo lavorato su una specifica competenza che la portava a dubitare di se stessa.
  2. Gestire le interferenze e recuperare il controllo – Siamo passate dal blocco del non sono abbastanza brava, a cosa posso fare per sentirmi adeguata in questa situazione? Ci sono strumenti che posso usare? Persone che posso consultare? Azioni che posso compiere?

Come vedi… una coach può facilitarti perché ti aiuta a liberarti dal timore riempiendolo di consapevolezza e azione.

Detto ciò, anche se al solo pensiero di affrontarlo ti senti vulnerabile e incerta, sappi che appena farai il primo passo per liberarti dalla sensazione di non essere abbastanza o dal senso di inadeguatezza, la tua vita prenderà un’altra piega e sarà diversa, decisamente più luminosa e appagante.

Se vuoi supporto, scrivimi da qui.

Ti abbraccio, Carmela ❤️😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi ami

Leggi gli e-book